Recupero ambientale

Le cave sono delle miniere all'aperto, quindi è inevitabile l'impatto ambientale che causano in una montagna o in un territorio in genere, del resto bisogna anche produrre i materiali che servono alle costruzioni edili e stradali. Detto questo, l'unico modo per evitare o ridurre il più possibile l'impatto ambientale provocato da una cava, è ripristinare morfologicamente il sito con terre e rocce da scavo, sistemandole sulle scarpate e sui piazzali in modo da poter successivamente essere piantumato con essenze ed arbusti autoctoni.

I F.lli SALA, fino ad oggi, non sono stati mossi nella conduzione dei lavori di coltivazione della cava dalla nuda necessità di rispettare formalmente le "prescrizioni" imposte dalle Autorità, ma il loro comportamento è stato una conseguenza della propria visione e Politica Ambientale. Né è la dimostrazione il recupero ambientale fino ad ora condotto, che ha ottenuto i risultati migliori ottenibili con questa tecnica e l'impegno profuso sul ciclo del recupero dei materiali provenienti dalle demolizioni (che diminuisce sensibilmente la necessità di aprire nuove cave), e differenziando (anche manualmente) il più possibile le rocce (che possono essere riutilizzate) dalle terre che andranno (previe analisi e test di cessione) al recupero della cava.

Il Sistema di gestione ambientale viene coadiuvato dalla ENTERPRISE CONSULTING SERVICES S.a.s., ed è conforme ai parametri dettati della normativa UNI EN ISO 14001:2004, cosi come certificato dal CERMET.